SINCE 2020

NFC

SALE PER LA VOSTRA CREATIVITA'

DavidZanesi

David

Founder&Project Manager GadgetNFC

Il tuo telefono ha l’NFC? Scopri gli smartphone compatibili

01/04

NFC, Questo sconosciuto?

Ti spiego come funziona la tecnologie NFC

02/04

NFC, chi lo può utilizzare?

Sapevi che la tecnologia NFC la utilizzi

03/04

NFC, come leggere un tag?

Vediamo come leggere un tag NFC sul tuo smartphone.

04/04

NFC,
iPhone?

Vediamo come si comporta la tecnologia NFC su iPhone.

Cosa sono i tag NFC?

I Tag NFC sono dei sono dei piccoli circuiti elettronici ad induzioni che funzionano ad una frequenza di 13,56 MHz. Per funzionare necessitano di una antenna alla cui estremità viene saldato un die (chip). All'interno dei tag potrete trovare 2 memorie, proprio come un computer di casa o il vostro smartphone. La prima memoria è una flash, memoria non modificabile, che conserva un codice univoco identificativo. La seconda memoria è invece una EProm, memoria riscrivibile, e permette la lettura del contenuto del tag attraverso il vostro smartphone o un lettore.

Cosa vuol dire che sono passivi?

Per funzionare, i tag NFC non necessitano di alcuna batteria o altra forma di alimentazione. La tensione necessaria al loro funzionamento viene generata dal lettore (il vostro smartphone ad esempio) attraverso delle onde. Se il tag non viene avvicinato da nessun lettore, questo rimane passivo e non emette alcuna onda o radiazione.

Starter Kit!

Quali sono le tipologie di tag?

Normalmente siamo abituati a vedere questi tag come adesivi. Questa tipologia di tag la potrete trovare anche su Gadget NFC ma la vera novità sono gli innovativi prodotti progettati e realizzati da Exteryo SRL che permettono di trasformare qualunque oggetto in un dispositivo digitale. Exteryo infatti ha inventato e brevettato delle nuove tipologie di tag NFC molto più resistenti rispetto agli sticker tradizionali ed in grado di andare su abbigliamento, arredamento e dove si ricerca affidabilità.

Memoria programmabile e codice univoco?

In questa guida troverete idee per sfruttare un tag sia attraverso la sua memoria programmabile EProm sia sfruttando il suo codice univoco UID (Unique ID). I codici univico UID sono pensati per identificare in modo assoluto un oggetto, una persona o qualunque cosa si voglia rendere tracciabile.